Top

Omaggio a Ugo Tognazzi, uno dei primi testimonial italiani

Ho sempre avuto un debole per Ugo Tognazzi, attore, regista, sceneggiatore teatrale, cinematografico e televisivo italiano. La sua elegante ironia e il suo tono di voce sono per me il timbro di un’epoca indimenticabile, dove i primi passi dell’advertising (Carosello) erano atresì eleganti ma soprattutto divertenti, una nuova forma di intrattenimento decisamente meno aggressiva dell’adv attuale.

Oggi, nell’anniversario della sua scomparsa (27 ottobre 1990) vogliamo ricordare uno dei “mostri sacri” della commedia italiana nell’inedita veste di testimonial. Un excursus temporale che abbraccia tutto il periodo di Carosello (1957-77), fino al 1987.
Buona visione.

 


 

Negroni

Il marchio Negroni non ignorò la nascita della televisione, destinata a mutare i costumi e le abitudini degli italiani. A questo proposito, fu geniale la scelta di Ugo Tognazzi, ex impiegato della Negroni, come testimonial del celebre marchio cremonese: nella storica vetrina pubblicitaria di Carosello, Tognazzi inventa una serie di sketch sulla figura dell’impiegato un po’ impacciato e scansafatiche, prendendo spunto dalla sua vita lavorativa in azienda, adeguatamente mascherata e caricaturata.
 

 
Ma il più grande successo lo porta il ciclo dello spot de “Lo sceriffo della Valle d’argento”, ideato da Ignazio Colnaghi. Tognazzi coniuga la stella dello sceriffo, simbolo della tutela legale, a quella della Negroni, vessillo di qualità. Il richiamo all’epoca del vecchio West arriva proprio in pieno boom dei grandi film dedicati ai pionieri dell’America, che appassiona grandi e piccoli. Il successo degli spot di Negroni a Carosello dura una quindicina d’anni fino alla scomparsa del Carosello, nel 1977.

 


 

Stock

Sì, è vero, di ricette ne ho scritte tante, tantissime e, se mi consentite, penso di avervi soddisfatto più volte con le mie “gustose” proposte; d’altronde, e voi lo sapete bene, dopo le donne, la cucina è la mia più grande passione.
Ho pensato adesso di creare qualcosa di nuovo, qualcosa che, in fatto di ricette, unisca armoniosamente la fantasia alla facilità d’esecuzione. È nato così questo ricettario, che ho scritto per la Stock e per i tanti suoi amici. Ormai l’ho già detto tante volte, e son contento di sapere che mi avete ascoltato, che un piatto che contenga per esempio fra gli ingredienti il Brandy Stock 84 o la Grappa Julia è innanzitutto più spiritoso e al contempo più originale, più appetitoso, più saporito.
Ecco perché io alle ricette dò sempre quel tocco “spiritoso”. Ho ideato così 10 menu per 10 occasioni diverse, ma tutte importanti. Sono 40 ricette a base di prodotti Stock: il Brandy Stock 84, il Royalstock, la Grappa Julia, il Cherry Stock e l’Orange Brandy Stock.
Ma c’è di più: l’estate si avvicina e con l’estate il desiderio di mangiare cose fresche e invitanti. E così la Stock ed io, che queste cose le conosciamo bene, abbiamo pensato: Perché non proporre adesso un ricettario nuovo, allegro, fresco ed estivo? Eccolo, sì. è proprio questo, è tutto per voi, dal vostro spiritosissimo Ugo Tognazzi, con scappellamento a destra! Anche per due come se fosse antani.

 


 

 


 

Detersivo Persil

Insieme a Raimondo Vianello.
 

 


 

Detersivo Olà

Insieme a Raimondo Vianello.
 

 


 

Nestlè (1959)

 

 

 


 

Industria Italiana della Birra

 

 

 


 

Prosciutto di Parma (1975/78)

 

 

 


 

Cinzano

Un insolito binomio alla scoperta di nuove raffinatezze per i dolci momenti della buona tavola. Le torte più ghiotte, le macedonie di frutta, i freschi long drinks dell’estate creati dall’«abbuffone» con gli ingredienti tradizionali della migliore cucina italiana e con un tocco squisito in più: Asti Cinzano.
 

 


 

Martini e Rossi China Martini (1985-1987)

Uno spot stupendo nella sua semplicità: un grande Ugo Tognazzi sdoppiato descrive le “doppie” qualità della China Martini. Da una parte Ugo “dolce”, dall’altra Ugo “amaro”, sono la metafora del gusto del prodotto: un equilibrio “dolce amaro”.
 

 

 
E come non fare leva sul fascino da conquistatore? La ricetta per un dopocena romantico diventa l’inizio di un nuovo spot China Martini, dove Tognazzi descrive quali sono gli ingredienti giusti per passare una buona serata in compagnia.
 

 

 


 

Fonti:
ugotognazzi.com
tecata.it

Art Director, Web Editor, New Media Consultant. Alleva sampietrini, coltiva gatti sul tetto di casa, e beve caffè solo per il gusto di fotografarlo. Ideatrice nonché direttore editoriale di Glypho e Tiragraffi, The Reservoir Blogs, CafeXperiment e Presidente dell'Associazione Culturale Sampietrino.

Post a Comment